fbpx

Autonomi e Partite Iva

Storia di un eroe moderno

Una donna o un uomo con la partita Iva.

L’eroe si alza tutte le mattine senza sapere quando andrà in pensione.

Eroi che al lordo secondo lo stato e una parte di società (ahimè malata!) guadagnano troppo (che significa troppo?) senza rendersi conto ci sono da pagare le tasse (spropositatamente alte).

Per le Partite Iva c’è una quota versata in un fondo pensionistico (Enasarco) e se non raggiungi minimo 20 anni sono soldi buttati.

Per lo Stato se sei partita iva e fai un figlio non ti meriti nemmeno uno straccio di assistenza.

Per i più fortunati c’è una in un’assicurazione annuale per infortuni; una in un fondo malattia, che se hai figli non si sa mai…

Aggiungi una quota variabile a seconda del lavoro per la formazione professionale,se vuoi stare al passo coi tempi e visti i tempi è più che necessario ..mala tempora currunt sed peiora parantur…

E poi benzina e manutenzione dell’auto,telefono , internet, l’affitto o il mutuo e/o i prestiti per la tua attività .

E poi vorrai prevedere degli imprevisti? Le finanziarie e le banche non aspettano altro ,sempre che te lo concedano..alcuni di noi per le proprie attività sono in mano agli usurai.. tanti altri purtroppo si suicidano (sigh).

Non devi perderti d’animo, non hai alternative, incrementa le proposte,diversifica il rischio, vedi di lavorare almeno 12 ore al giorno e poi un paio ancora a casa per preparare quello che farai l’indomani.

Ti arrabbi perché a volte la concorrenza è sleale, perché ti copiano ogni iniziativa o sfruttano collaboratori sottopagandoli .

Ma devi restare calmo perché una mente calma trova opportunità d’appertutto mentre una agitata trova solo problemi ovunque.

Chi ti copia ruba praticamente i tuoi profitti ma non devi perderti d’animo e rimboccati le maniche solo cosi saranno soltanto brutte copie .

Sii il paracadute di te stesso.

Devi dare il meglio di te ogni giorno in barba ai problemi quotidiani.

Ma poi arriva il momento in cui ti fermi a riflettere su chi realmente ti mette lo sgambetto e… realizzi che è lo Stato..il tuo Stato, maledizione!

Allora ti incazzi assssssai,raccogli idee e forza perché ,”sapevatelo” un autonomo e/o una partita iva ha più forza d’animo di una bestia feroce , e decidi di combattere tutti quelli che dalla notte dei tempi discriminano e penalizzano SEMPRE chi ha una partita iva!

Per tutto ciò nasce il movimento Autonomi e Partite Iva, per la necessità di autorappresentarci nelle Istituzioni.

Perché vivo di responsabilità e mai mi stancherò di farlo ma NON accetterò più passivamente che una qualsiasi forza politica mi rappresenti.

Uniamoci tutti insieme,autonomi e partite iva d’Italia e mandiamo a casa gli incapaci che ci governano.

Noi abbiamo le forza,le idee,i progetti e programmiamo il futuro tutti i santi giorni perciò dobbiamo arrivare nelle istituzioni e conti alla mano riprogrammare tutta la macchina statale cacciando a pedate(se serve) chi ci ostacola.

Condividi ora questo articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

La nuova spinta all’edilizia

Per cercare di fronteggiare la crisi finanziaria e produttiva che affligge la nostra economia, il legislatore ben ha pensato di

Il ritorno delle nazionalizzazioni

Da diverso tempo si sta assistendo ad un sempre più massiccio intervento dello Stato, attraverso anche l’utilizzo dei fondi di

La nuova spinta all’edilizia

Per cercare di fronteggiare la crisi finanziaria e produttiva che affligge la nostra economia, il legislatore ben ha pensato di

Il ritorno delle nazionalizzazioni

Da diverso tempo si sta assistendo ad un sempre più massiccio intervento dello Stato, attraverso anche l’utilizzo dei fondi di