fbpx

Giorgia Meloni non ha mai avuto la Partita Iva: non possiamo fidarci neanche quando è in buona fede

In un mercato del lavoro degli Autonomi e delle Partite iva, solo la Meloni poteva confondere l’equo compenso dei professionisti con le giuste norme per un equo compenso.
Meloni Autonomi e Partite Iva

Personalmente non posso fidarmi di Giorgia Meloni, anche quando è in buona fede e parla di argomenti che non conosce. Non è colpa sua ma del fatto che non è mai stata un Autonomo o una Partita Iva.

In un mercato del lavoro degli Autonomi e delle Partite iva, solo la Meloni poteva confondere l’equo compenso dei professionisti con le giuste norme per un equo compenso.

Essendo Lei una statalista pensa di aggiungere norme ad altre già esistenti, alle quali lei stessa ha partecipato alla stesura quando il suo partito era al governo.

L’equo compenso esiste già per i professionisti e si chiama Tabella Professionale del Compensi: è sotto forma di legge.

Il fatto è che i vari governi precedenti l’hanno azzerata con le deroghe personali del professionista.

Basterebbe dire “togliamo le deroghe”, ma questo andrebbe contro le leggi di mercato e di tutela del consumatore.

Quindi l’unica strada perseguibile per un equo compenso è la seguente: usare le tabelle professionali e delle camere di commercio con possibilità di libera deroga ed introdurre l’azzeramento delle imposte dirette e dei contributi agli Autonomi e Partite iva fino a 100 mila euro ed introdurre una tassa unificata del 2%, di tasse e contributi, fino a 350 mila euro.

Solo questo rilancerebbe l’economia e farebbe scomparire in un attimo la disoccupazione e l’evasione fiscale, la quale, voglio sempre ricordarlo, è l’effetto negativo di politiche burocratico-tributarie sbagliate e volutamente discriminatorie, pregiudizievoli e persecutorie verso gli Autonomi e le Partite iva.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter

Ti potrebbe anche interessare:

Persecuzione continua degli Autonomi e Partite Iva

Mi domando continuamente perché si continuano a dare aiuti a spizzichi , lasciando angoscia nell’anima di milioni di Autonomi e Partite iva, già indebitate ed esasperate dalla mancanza di reale comprensione, affari ridotti e debiti accumulati.

Iscriviti al Movimento

Entra a far parte di Autonomi e Partite Iva e aiutaci a cambiare le cose.

Seguici sui social

Risanamento Equitativo

Come risanare le Micro e le Piccole Aziende e il debito pubblico dell’Italia.
Perchè noi di Autonomi e Partite IVA non ci nascondiamo ma diamo soluzioni.

Vogliamo il Ministero degli Autonomi e delle Partite Iva

La costituzione di un Ministero che ci rappresenti è il primo passo per tutelare il nostro corpo sociale.