fbpx

Un’altra PATRIMONIALE in Italia sarebbe illegale

In Italia abbiamo già molte tasse patrimoniali, pertanto un’ulteriore tassa sui patrimoni significherebbe tassare due o più volte lo stesso bene.
NO AL REDDITO DI CITTADINANZA SI AL LAVORO DI CITTADINANZA (2)

La Patrimoniale è una tassa su patrimoni liquidi e solidi.

In Italia abbiamo già molte tasse patrimoniali, pertanto un’ulteriore tassa sui patrimoni significherebbe tassare due o più volte lo stesso bene.

Da qui si desume l’illegalità di un altro provvedimento statale che sarebbe una vera e propria appropriazione indebita.

Le attuali patrimoniali pagate dagli italiani sono già abbastanza capienti di gettito tributario per lo Stato (circa 48 miliardi annui) e abbondantemente pesanti per i contribuenti.

Aggiungere oggi un prelievo forzoso sui patrimoni significherebbe creare scontri sociali ed incontrollata rabbia verso la politica e la sua classe dirigente.

Inoltre si rischierebbero scontri sociali tra chi subisce ulteriore prelievo forzoso per colpa di chi non ha pagato le tasse (ovviamente è un pregiudizio collettivo).

Tornerebbe il tema: evasori fiscali, evasione fiscale, colpa di tutti i mali; quando ormai tutti sappiamo che la vera causa dell’evasione è la politica tributaria ossessivamente accanita sugli autonomi e partite iva, una politica tributaria che da decenni tassa chi non potrà mai pagare ciò che gli viene chiesto; e da qui la riduzione degli autonomi e delle partite iva da 8,2 milioni a 4,7 milioni odierni.

Le colpe della ossessionata politica tributaria degli ultimi decenni hanno generato crediti inesigibili nel bilancio dello Stato e quindi un falso in bilancio di 1000 miliardi che andrebbe sanato, non aumentando le tasse, e quindi non con le patrimoniali, ma con un condono equitativo che crei coesione sociale, accompagnata da convenienza collettiva.

Noi autonomi e partite iva abbiamo da tempo la soluzione: il Risanamento Equitativo.

Guarda il video

In Italia siamo pieni di patrimoniali, andrebbero ridotte, non aumentate.

Elenco di tutte le patrimoniali già esistenti in Italia:

  1. Imposta registri
  2. Imposta sostitutiva
  3. Imposta bollo
  4. Diritti catastali
  5. ICI
  6. IMU
  7. TASI
  8. Bollo auto
  9. Canone radio-tv
  10. Imposta su imbarcazioni
  11. Imposta su aeromobili
  12. Imposta transazioni finanziarie
  13. Imposta patrimonio netto imprese
  14. Imposta successioni
  15. Imposta donazioni
  16. Imposta straordinaria immobili
  17. Imposta straordinaria depositi
  18. Imposta beni di lusso, ecc.

…per quattro volte il giro del mondo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter

Ti potrebbe anche interessare:

Persecuzione continua degli Autonomi e Partite Iva

Mi domando continuamente perché si continuano a dare aiuti a spizzichi , lasciando angoscia nell’anima di milioni di Autonomi e Partite iva, già indebitate ed esasperate dalla mancanza di reale comprensione, affari ridotti e debiti accumulati.

Il Lavoro di Cittadinanza

La proposta si articola in più punti e ha lo scopo di restituire ai cittadini la dignità di un lavoro e a ridurre progressivamente il peso economico di altre soluzioni puramente orientate all’assistenzialismo.

Iscriviti al Movimento

Entra a far parte di Autonomi e Partite Iva e aiutaci a cambiare le cose.

Seguici sui social

Risanamento Equitativo

Come risanare le Micro e le Piccole Aziende e il debito pubblico dell’Italia.
Perchè noi di Autonomi e Partite IVA non ci nascondiamo ma diamo soluzioni.

Vogliamo il Ministero degli Autonomi e delle Partite Iva

La costituzione di un Ministero che ci rappresenti è il primo passo per tutelare il nostro corpo sociale.