fbpx

Autonomi e Partite Iva

Il primato dell’impresa: oltre il pregiudizio. Oltre i lacci burocratici

Si riapre. Avanti tutta. E adesso con lo stesso mantra con cui siamo stati chiusi forzatamente in casa, continuiamo a sentire che si riapre. Ma chi riapre? Come si riapre…è un’altra storia. 

Il Governo Conte ha imposto di stare a casa, contrariamente a quanto accaduto in Germania e USA, dove i Governi fidandosi dei cittadini hanno indicato il distanziamento sociale e chiesto di limitare gli spostamenti. E l’assistenza al reddito che è stata automatica e immediata in questi due paesi presi ad esempio… qui da noi è stata solo annunciata e promessa per tante partite IVA che l’hanno pure richiesta e restano in attesa da mesi. Se non è chiaro quello che successo nei due mesi trascorsi, non capiremo cosa si sta affermando in queste ore. “Italiani, popolo di Resilienti. Dovete cavarvela da soli”. E presto chi riaprirà, dovrà sopportare nuove mortificazioni “metro in mano” rispettando nuovi cavilli e controlli. Ma chi riaprirà? Il Governo ha riaffermato (ma non ne sentivamo bisogno alcuno) tutto il pregiudizio possibile per chi intraprende e l’assoluta mancanza di conoscenza su cosa necessiti l’impresa. Norme poche e chiare. Criteri automatici. Applicazione ispirata alla fiducia e al buon senso dell’imprenditore. Richiamo alla cooperazione e alla collaborazione dei cittadini con sistemi premiali. La risposta viceversa consta in 464 pagine del Governo nazionale e in decine di ordinanze regionali e comuni difformi per ciascun territorio, che formano un dedalo di regolamenti, quarantene, distanze in cui districarsi diventa un lavoro professionale. Speriamo che i nostri negozi ce la faranno. Ma una cosa è certa. Se apriranno sarà perché hanno attinto ai risparmi e hanno uno sguardo proteso al futuro e al mercato con fiducia. Nonostante tutto. Resilienti, questi Italiani.

Ultima perla. Sono sinceramente incazzato per vedere chiuse le frontiere europee con l’Italia (e la Spagna). Non ci sono spiegazioni scientifiche e politiche che reggano. Anzi. Solo pregiudizio. Questa volta sovranazionale. Ma se l’esempio a diffidare dei cittadini viene dal proprio Governo…

Condividi ora questo articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

La nuova spinta all’edilizia

Per cercare di fronteggiare la crisi finanziaria e produttiva che affligge la nostra economia, il legislatore ben ha pensato di

Storia di un eroe moderno

Una donna o un uomo con la partita Iva. L’eroe si alza tutte le mattine senza sapere quando andrà in

Il ritorno delle nazionalizzazioni

Da diverso tempo si sta assistendo ad un sempre più massiccio intervento dello Stato, attraverso anche l’utilizzo dei fondi di

La nuova spinta all’edilizia

Per cercare di fronteggiare la crisi finanziaria e produttiva che affligge la nostra economia, il legislatore ben ha pensato di

Storia di un eroe moderno

Una donna o un uomo con la partita Iva. L’eroe si alza tutte le mattine senza sapere quando andrà in

Il ritorno delle nazionalizzazioni

Da diverso tempo si sta assistendo ad un sempre più massiccio intervento dello Stato, attraverso anche l’utilizzo dei fondi di