fbpx

Verbale del 2 ottobre 2019

Il giorno 02, del mese di ottobre, dell’anno 2019, alle ore 10:30, presso la sede sociale dell’associazione “Noi Autonomi e Partite Iva”, posta in Milano, cap. 20123, Via Privata del Gonfalone, n. 4, si è riunito, in prima convocazione, il Consiglio di Presidenza dell’associazione “Autonomi e Partite Iva”, per discutere e deliberare sul sottospecificato

ORDINE DEL GIORNO

  1. Esito incontro del 27 settembre  u.s.;
  2. Coordinatori di zona: selezione e proposte dirette; strumenti di comunicazione e prime direttive;
  3. Ratifiche deleghe e statuto;
  4. Varie ed eventuali.

Sono presenti personalmente o per delega scritta i seguenti associati:

Eugenio Filograna;

Fabiano Corna;

Maria Alberta Viviani Corradi-Cervi;

Maurizio Bianchi;

Luca Garofalo;

Edoardo Caporale;

Alessandro Rizzo;

Massimo Lucidi;

I componenti nominano all’unanimità quale Presidente dell’Assemblea il Dott. Eugenio Filograna e Segretario l’Avv. Alessandro Rizzo.

Il Presidente, constatata la regolarità della convocazione del Consiglio di Presidenza dell’associazione “Noi Autonomi e Partite Iva”, dichiara validamente costituita la riunione.

Successivamente rende edotti i presenti delle questioni poste all’ordine del giorno, e invita a deliberare, consentendo a ciascun socio di intervenire, sulle questioni indicate:

  1. Esito incontro del 27 settembre  u.s.;

Il Coordinatore Nazionale evidenzia come all’incontro del 27 settembre 2019 abbiano partecipato 19 persone, come da elenco che si allega al verbale ( doc. 1).

Tutti i partecipanti hanno mostrato interesse; alcuni sono dovuti andare via prima che l’evento si concludesse ma hanno chiesto, espressamente di essere contattati al fine di confermare la disponibilità per la candidatura alla carica di Coordinatore di zona.

E’ stato evidenziato come il Movimenti debba potenziare la capacità di autofinanziarsi, creando collaborazioni inter professionali tra tutti gli iscritti.

Il Coordinatore Nazionale osserva come tra i partecipanti siano stati individuati alcuni soggetti particolarmente validi, che si sono esplicitamente proposti  quali referenti del territorio.

In particolare:

  • Sciarra Carlo;
  • Russo Luigi;
  • Diaferio Antonio;
  • De Vincenzi Lorenzo;
  • Catalano Luigi;
  • Zappi Antonio;
  • Carniel Ivana.

Viene proposta, pertanto la loro iscrizione al Movimento “Autonomi e Partite Iva” e l’attribuzione della carica di Coordinatori di zona.

Il Consiglio di Presidenza, esaminate le domande di iscrizione, approva ad unanimità la loro iscrizione e il conferimento loro della carica generica di “Coordinatori di zona”, riservandosi, in un momento successivo, all’esito della valutazione di tutte le candidature, l’attribuzione concreta del territorio di rappresentanza.

A questo punto, viene introdotta la discussione sul successivo argomento all’ordine del giorno.

  • Coordinatori di zona: selezione e proposte dirette; strumenti di comunicazione e prime direttive;

Il Coordinatore Nazionale osserva come ai nuovi Coordinatori di zona debbano essere date delle direttive al fine di sensibilizzare dibattiti su argomenti postati sul sito o su Facebook.

Allo scopo il Presidente suggerisce di attribuire ai Coordinatori di zona la qualifica di editori, in modo che possano scrivere un post al giorno, su argomenti che interessano il loro territorio e inviarli al Consiglio di Presidenza, in modo che questi possa di volta in volta programmarne la pubblicazione sul sito e sulla pagina Fb, specificando l’autore e creando anche un rinvio alla sua pagina FB, in modo che lo stesso Coordinatore di zona che ha redatto l’articolo abbia un suo ritorno di notorietà.

Viene precisato che gli articoli dovranno essere brevi, diretti e con un linguaggio semplice, comprensibile da tutti i lettori.

Il sito, sostanzialmente, deve diventare un “giornale di informazione”.

Il Presidente, inoltre, suggerisce di organizzare, a Milano, per tutti i Coordinatori di zona due corsi – gratuiti-:

  1. Sullo strumento del MICROCREDITO;
  2. Sull’Ufficio di collocamento privato dei lavoratori riconosciuto dal Ministero.

Allo scopo, il Presidente osserva come debbano essere contattati tutti i partecipanti alla riunione del 27.09.2019, per un’intervista sul gradimento dell’incontro e informandoli del fatto che, accettando la carica di Coordinatori di zona, riceveranno non solo la delega politica ma anche quella presentazione del Microcredito; alla presentazione del collocamento di lavoro privato e quella editoriale.

Il Consiglio di Presidenza approva ad unanimità.

  • Ratifiche deleghe e statuto

Sul punto non vengono sollevate osservazioni, al momento non ci sono modifiche da effettuare.

  • Varie ed eventuali:

Il Coordinatore Nazionale informa il Consiglio di Presidenza in merito agli sviluppi relativi alla registrazione del marchio/simbolo politico.

E’ stata predisposta la relativa domanda da presentare alla Camera di Commercio, per la tutela del marchio sul territorio nazionale (per la tutela europea, è necessaria la registrazione EUIPO, che ha costi più alti e prevede un procedimento on line).

Sono state esaminate e scelte le classificazioni  dall’Elenco di NIZZA ( che si allega, doc. 2) : n. 41, 42,45,38, 35 e 36.

Il Coordinatore Nazionale spiega di essersi confrontato anche  con un esperto, Avv. Sterpi, presentato dalla Vice Presidente Marial Alberta Viviani Corradi Cervi.

Viene precisato che ci sono stati confronti anche con Colucci e Lupi, i quali hanno consigliati di indicare la classificazione “ politica” ( in realtà non esiste esplicitamente, rientrando nelle definizioni di cui al n. 41), nonostante l’Associazione sia ancora un mero Movimento e non un Partito Politico.

Il Consiglio di Presidenza approva ad unanimità le categorie scelte.

Viene stabilito che la Società GFR STUDIO si occuperà di attivare l’account di posta elettronica certificata, necessario per la presentazione della domanda per la registrazione del marchio/simbolo del Movimento.

 A proposito della trasformazione in Partito Politico, viene osservato come debbano aprirsi le iscrizioni, in quanto occorrono mille sostenitori.

L’incarico viene affidato al Sig. Marco Colombo, specificando che il Movimento deve diventare Partito Politico entro i primi di novembre 2019, in quanto si ha intenzione di partecipare alle elezioni in Calabria , Emilia Romagna e Puglia.

Il Presidente precisa che la campagna politica in Calabria sarà gestita da Sabbioni, che avrà allo scopo una precisa delega; mentre in Emilia Romagna lo stesso Sabbioni sarà affiancato da altri delegati del Partito “Autonomi e Partite Iva”; come pure per le elezioni in Puglia.

Il Presidente propone di fare un censimento di tutti i collaboratori a P.I. ( aperta da meno di 5 anni), che intrattengono rapporti professionali con Ameco Srl, Work Force On Line S.p.a. e con Filograna Costruzioni S.r.l. , al fine di presentare loro  la possibilità di richiedere un finanziamento con il Microcredito.

Da ultimo, prende la parola il Professor Massimo  Lucidi che informa i presenti delle novità di cui si è occupato, come da allegato separato

 Nessuno dei presenti propone altri argomenti di dibattito.

*

Il Presidente alle ore 13:00,  rilevato che sono stati trattati tutti gli argomenti posti all’ordine del giorno e che nessuno dei presenti chiede di intervenire, dichiara chiusa la riunione e sciolta la seduta,

previa redazione, lettura ed approvazione del presente verbale.

Luogo e data

Milano 02.10.2019

Il Segretario

__________

Il Presidente

__________

Doc. All. 3

Il Professor Massimo Lucidi informa che il libro “Il caso postalmarket.it” sarà presentato a New York  il giorno 14 e il giorno 17 e che il primo giorno sarà presente in città anche il Presidente Mattarella, probabilmente  lo si incontrerà alla cerimonia religiosa. Il libro verrà presentato presso il consolato e a una cena  con due cardinali americani.

Condividi ora questo articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Lavoriamo per il nostro futuro

Vi elencheremo i vari punti che porteremo in dialogo alle istituzioni attuali e cercare di lavorare per renderli concreti per

La nuova spinta all’edilizia

Per cercare di fronteggiare la crisi finanziaria e produttiva che affligge la nostra economia, il legislatore ben ha pensato di

Storia di un eroe moderno

Una donna o un uomo con la partita Iva. L’eroe si alza tutte le mattine senza sapere quando andrà in

Lavoriamo per il nostro futuro

Vi elencheremo i vari punti che porteremo in dialogo alle istituzioni attuali e cercare di lavorare per renderli concreti per

La nuova spinta all’edilizia

Per cercare di fronteggiare la crisi finanziaria e produttiva che affligge la nostra economia, il legislatore ben ha pensato di

Storia di un eroe moderno

Una donna o un uomo con la partita Iva. L’eroe si alza tutte le mattine senza sapere quando andrà in