fbpx

Risale la fiducia degli italiani

Gli indici presi da rilevazioni dell’Istat effettuati prima del voto ci dicono che la fiducia dei consumatori è tornata ad aumentare dopo tre mesi consecutivi di flessione, con un passaggio da 110,6 a 111,8. Anche per quanto riguarda le imprese si parla di un progresso, con l’aumento dell’indice composito. “Dal lato dei consumatori” – scrive Luca Orlando, il miglioramento è corale e coinvolge tutte le componenti: il clima economico e quello corrente registrano gli incrementi più marcati mentre un aumento più contenuto si registra per il clima personale e, soprattutto, per quello futuro.”

La situazione che quindi fino ai primi mesi del 2019 presentava negatività in ambito economico nazionale e una pesantezza per quanto riguarda invece la fiducia degli italiani, sembra ora trovare uno spiraglio di positività.

Facebook
WhatsApp

Ti potrebbe anche interessare:

Il Geoscambio

Se viene accoppiato a solare termico e a fotovoltaico diventa virtualmente eterno e a costo di produzione energetica pari a zero.

Cuneo Fiscale: i lavoratori non sono tutti uguali

Negli ultimi mesi si è riacceso in Italia l’annoso dibattito sulla riduzione del cuneo fiscale e contributivo, cioè la differenza tra il costo del lavoro e il netto che finisce intasca al lavoratore.